NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Alessia Paris

Alessia Paris

Direttore responsabile ed editoriale
Caporedattore
1991, vive a Roma
è laureata in Cinema al DASS dell’Università La Sapienza
mail: a.paris@cinemabendato.it


C’è una che si chiama Alessia e va sempre al cinema. Poi torna a casa e scrive le recensioni. Bella sfigata. Il fratello dice che nella vita diventerà una barbona. Lei dice che farà la regista. Mi sa che c’ha ragione il fratello. Per lei quella del cinema più che una passione è una malattia. Una volta ha sognato che era al cinema e dalle file posteriori alcune persone parlavano, così lei si è alzata in piedi ed ha urlato: «Questa non è una sala da the! Questa non è una sala da the!». Il suo salumiere di fiducia le ha detto che deve ancora superare il complesso di castrazione. Il suo analista le ha chiesto: «Son tre etti e due, che faccio, lascio?». I suoi genitori durante i Festival del Cinema hanno perso le speranze di rintracciarla e fingono di dimenticarsi di avere una figlia. Il suo cane ha imparato a farsi scappare la pipì durante l’intervallo tra primo e secondo tempo dei film pomeridiani su CULT. Una volta un tale le ha detto che il cinema francese era noioso. A Chi l’ha visto? Federica Sciarelli ancora lo sta cercando. Non ha mai saputo rispondere né alla domanda "qual è il tuo film preferito", né a quella del "qual è il tuo regista preferito". Vi prega di non fargliele mai, perché entra in crisi mistica ed assume espressioni da ebete. Il sogno della sua vita sarebbe così, per sbaglio, quello di diventare una regista. Se non ci dovesse riuscire… ci riproverà.

Pagina 1 di 10

» ideals

 


Togliamo le bende al cinema.

Togliamoci le bende.

» sponsor



 
    

 

 

 

 

» about

 

Cinema Bendato

Manifesto

Redazione

Facebook

Twitter

Credits

Link

 

Contattaci

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.