NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Galleria fotografica

Video


ARTICOLI CORRELATI

Sils Maria

  • Titolo originale: Sils Maria
  • Paese: Francia
  • Anno: 2014
  • Regia: Olivier Assayas
  • Genere: Drammatico
  • Durata: 124 min.
  • Cast: C. Moretz (Jo-Ann Ellis), K. Stewart (Valentine), J. Binoche (Maria Enders), B. Corbet (Piers Roaldson), H. Zischler (Henryk Wald), L. Eidinger (Klaus Diesterweg)
  • Sceneggiatura: O. Assayas
  • Soundtrack: Artisti vari
  • Fotografia: Y. Le Saux
  • Montaggio: M. Monnier
  • Distribuzione: Good Films
  • Uscita in sala: 06.11.14
  • Visione in v.o.: Consigliata
  • Trama: Una celebre attrice entra in crisi quando una giovane collega interpreta il remake del film che l'ha resa famosa. Ossessionata dai fantasmi del passato, la donna si ritira con la sua assistente in una località montana.
  • Voto redazione: 8
Vota il film:
(9 Voti)

Scritto da Alessio Rocco

Il tempo passa e lei non lo accetta, nemmeno io credo.

 

Presentato all'ultimo festival di Cannes, Sils Maria è l'ultimo lavoro dell'esperto regista francese Olivier Assayas, recentemente passato sui nostri schermi con il racconto sul 68' Qualcosa nell'aria.

 

La storia, ambientata principalmente nel piccolo paese svizzero di Sils Maria, vede come protagonista Maria Enders (Juliette Binoche), attrice con una carriera di tutto rispetto che ha debuttato nel cinema a 18 anni nel ruolo di Sigrid, una ragazza ambiziosa che fa innamorare di se una donna matura, Helena. Ora, a vent'anni di distanza da quel debutto, un regista emergente propone a Maria di reinterpretare quella stessa storia a teatro, questa volta però nel ruolo di Helene. Il ruolo di Sigrid, invece, verrà affidato alla teen-idol Jo-Ann (Chloe Grace Moretz), abituata a recitare solo nei blockbuster. Maria accetta, persuasa anche dalla sua assistente personale, Valentine (Kristen Stewart). Attraverso le prove dei dialoghi della piece con Valentine, Maria dovrà confrontarsi con la propria insicurezza e la propria paura di invecchiare.

 

Il primo punto da considerare è senza dubbio il cast. Di gran classe l'interpretazione della Binoche, meravigliosa attrice che meriterebbe di essere apprezzata soprattutto in lingua originale, mentre si rivela sorprendente la prova di Kristen Stewart, sempre più distante dal suo passato targato Twilight. Sils Maria è quindi un film dove la recitazione è tutto. O quasi. Certo, come detto le due donne sopracitate sono di un'intensità ammirevole, ma è grazie allo script pluristratificato che possono esprimersi al meglio. La compenetrazione tra cinema e teatro è perfetta per scavare con attenzione nelle personalità dei personaggi, che troppo spesso anche nei film drammatici rischiano di essere oscurati da altri abbellimenti stilistici. Questo film invece è estremamente preciso. Ha un tema (in realtà le sfumature sono moltissime, ma principalmente è quello dell'accettazione del tempo che passa, tasto dolente per un attore, ancor piu per un'attrice) e lo sviluppa con costanza dall'inizio alla fine, alternando fitti dialoghi a misteriosi e forzati silenzi.

 

Secondariamente, va sottolineata la suggestiva location ad alta quota, che dona al film un'atmosfera particolarmente riflessiva e introspettiva: le protagoniste si confrontano così in un ambiente quasi isolato, senza suggestioni esterne.

 

Insomma, regia di alta scuola, attrici stupende, sceneggiatura carica di spunti e significato, i motivi per andare al cinema ci sono tutti. Peccato solo per la distribuzione limitata: se lo trovate, non perdetelo.

 

Voti della redazione

 

Media voti Cinema Bendato

Alessio Rocco

7½ 

 

 

Alessia Paris

 

Greta Colli

 

Noa Persiani

 

Lorenzo Bottini

       

» ideals

 


Togliamo le bende al cinema.

Togliamoci le bende.

» sponsor



 
    

 

 

 

 

» about

 

Cinema Bendato

Manifesto

Redazione

Facebook

Twitter

Credits

Link

 

Contattaci

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.